LIBERI CONSORZI

Ex provincia e Cupa senza soldi, la protesta dei sindacati

di

AGRIGENTO. L’ex Provincia non ha i soldi per gli stipendi dei dipendenti ma rinnova i contratti con i dirigenti, mentre per il Consorzio universitario sono stati ridotti i contributi regionali che potrebbero portare alla chiusura definitiva del Polo agrigentino. Si mobilitano i sindacati della provincia su questi due importanti argomenti.

Sul Libero consorzio comunale, interviene il sindacato Confael, guidato da Manlio Cardella, che commenta la notizia secondo cui sarebbero insufficienti i fondi per pagare per altri sei mesi al massimo gli stipendi dei dipendenti dell’ex Provincia, a causa dell’esiguità delle risorse poste in finanziaria dal Governo Regionale, ravvisa evidenti contraddizioni gestionali del Libero Consorzio di Agrigento, che finiscono con il riflettersi sulla generalità dei dipendenti, oltre che sui cittadini. Il sindacato Confael, proprio in presenza della esiguità dei finanziamenti, di un sostanziale quanto criticabile fermo del ruolo e delle funzioni peculiari dell’ente, nonché dell’altalenante incertezza diffusa tra i dipendenti, lamenta la incomprensibile ratio di alcuni provvedimenti di spesa adottati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X