TUTELA DEI CONSUMATORI

Tracciabilità del pesce, controlli a tappeto nei ristoranti di Sciacca e Menfi

di

SCIACCA. Controlli nei ristoranti di Sciacca e Menfi per tutelare il consumatore ed evitare il consumo di prodotti ittici per i quali non è possibile accertare la tracciabilità.

È il nuovo filone di attività del Circomare di Sciacca che in un ristorante ha proceduto al sequestro di 35 chilogrammi di pesce e ad elevare una contravvenzione da 1500 euro. I controlli sono finalizzati proprio a verificare la tracciabilità dei prodotti ittici utilizzati.

Il ristoratore non avrebbe saputo dare spiegazioni adeguate sulla tracciabilità dei prodotti ittici da lui detenuti. I militari avrebbero trovato nel locale prodotti ittici congelati di dubbia provenienza. E nei prossimi giorni, annunciano dal Circomare, per garantire i consumatori, questi controlli saranno intensificati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X