TRIBUNALE

«Non portavano la droga sul furgone»: 3 prosciolti ad Agrigento

di
tribunale, Agrigento, Cronaca
Tribunale di Agrigento

AGRIGENTO. Uno era stato arrestato perché si pensava che la droga fosse sua. Ma in realtà ha spiegato di essere salito su quel furgone per non pagare il biglietto del traghetto come passeggero.

L’altro era stato indicato come l’autista del mezzo ma si è giustificato dicendo che aveva solo portato il camion al porto e poi, all’arrivo, sarebbe andato un collega a ritirarlo. Di conseguenza non poteva sapere chi e quando aveva messo la droga che non era sua.

Il terzo è un cugino omonimo dell’autista, altro dipendente della società di trasporti, tirato in ballo perché aveva lo stesso nome del cugino e risultavano nei tabulati contatti con l’uomo che era sopra il furgone.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X