IL CASO

Palma di Montechiaro, i giudici ordinano di abbattere 10 case

di

AGRIGENTO. Ruspe pronte ad entrare in azione a Palma di Montechiaro, nell’Agrigentino, per demolire gli immobili e le pertinenze realizzate senza concessione edilizia nel Comune simbolo dell’abusivismo siciliano.

La «stretta» è arrivata nei giorni scorsi. I carabinieri della stazione di Palma, coordinati dal comandante della compagnia di Licata, Marco Currao, hanno notificato, infatti, dieci ingiunzioni alle demolizioni, spiccate dalla Corte d’Appello di Palermo per sentenze passate in giudicato, ad altrettanti proprietari di immobili abusivi, che hanno 90 giorni di tempo per provvedere alle demolizioni. Se non lo faranno, saranno denunciati per inosservanza di un provvedimento dell'autorità giudiziaria. Con questi ultimi 10 atti di ingiunzione sono saliti a 76 i provvedimenti notificati dai carabinieri della stazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X