IL CASO

Chiusa la discarica di Siculiana, i Comuni rischiano una nuova emergenza rifiuti

AGRIGENTO. Esaurita la capacità produttiva dell'impianto provvisorio di biostabilizzazion è stata chiusa la discarica sub-comprensoriale di contrada Matarano a Siculiana, gestita dalla Catanzaro Costruzioni.

L'impresa ha attivato, come disposto dalla Regione, una campagna di autocontrolli e si è reso necessario un ulteriore trattamento dei rifiuti - spiegano dalla stessa Catanzaro Costruzioni - prima del definitivo smaltimento.

"Entro pochi giorni - chiarisce l'impresa - verrà comunicata la data di utilizzabilità dell'impianto e dunque la ripresa dell'attività di smaltimento". Al momento non è stato reso noto dove i Comuni dell'Agrigentino, che di fatto rischiano di precipitare in una nuova emergenza rifiuti, dovranno, nel frattempo, andare a conferire.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X