GUARDIA DI FINANZA

Spaccio di droga, arrestati tre immigrati ad Agrigento

AGRIGENTO. Il fiuto di «Tasko» - il pastore tedesco, nuova unità cinofila della Guardia di finanza - non sbaglia. Nemmeno quando la "roba" viene nascosta fra gli alimenti quale può essere un panino imbottito di salumi. Sono tre i migranti - tutti africani - che sono stati arrestati, nelle ultime settimane, dai militari delle Fiamme Gialle della compagnia di Agrigento che è coordinata dal capitano Andrea Sotgiu.

L'ultimo arresto è stato effettuato nella serata di giovedì. Ieri mattina, c'è stata la direttissima e la convalida dell'arresto. Quest'ultimo immigrato è stato trovato con 100 grammi di hashish. Anche lui, così come gli altri due, tornava da Palermo. Ed anche lui aveva, appunto, hashish. Nei due precedenti arresti - che sono stati tenuti sotto stretto riserbo - invece la Guardia di finanza, complessivamente, ha sequestrato ben un chilo di «roba».

Arresti per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio che evidenziano un fatto: la strada del rifornimento è sempre la stessa, ossia quella che porta a Palermo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook