IL CASO

«Nomine alla Camera di commercio, sono tutte da rifare»

camera di commercio, Agrigento, Politica
Vittorio Messina

AGRIGENTO. «La composizione della nuova Camera di commercio di Agrigento, Caltanissetta e Trapani risulta inalterata».

Cna, Legacoop, Confcooperative e Confesercenti presentano un atto extragiudiziario per contestare «a ripartizione dei seggi fra le diverse categorie produttive nella costituzione del Consiglio camerale ed, in particolare, gli effetti pregiudizievoli per le associazioni che non si vedono attribuito un seggio che invece spetterebbe».

Cna, Legacoop, Confcooperative e Confesercenti hanno presentato l'atto extragiudiziario al presidente della Regione Siciliana, all'assessore regionale ed al dirigente generale delle Attività produttive, al commissario ad acta della Camera di commercio di Agrigento, Caltanissetta e Trapani, al ministro della Sviluppo economico, al segretario generale di Unioncamere, al procuratore della Corte dei conti per la Regione siciliana e al presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook