CRIMINALITA'

Canicattì, in azione banda della fiamma ossidrica

di

CANICATTI'. La banda di ladri ci ha riprovato ieri notte. Armati di fiamma ossidrica hanno tentato di rimuovere i lucchetti della saracinesca d’ingresso della gioielleria «Amore» che si trova in corso Umberto primo, proprio di fronte al municipio di Canicattì.

A sventare la rapina ci hanno pensato gli addetti dell’istituto di vigilanza «La Sicurezza» che si sono accorti della presenza sospetta di tre persone che stavano armeggiando nei pressi della saracinesca ed hanno azionato le sirene. Appena i ladri si sono accorti dei lampeggianti sono fuggiti lasciando sul posto il materiale che stavano utilizzando per scardinare la saracinesca.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Canicattì che hanno attivato una serie di posti di blocco e di pattugliamenti alla ricerca dei malviventi. L’utilizzo della fiamma ossidrica sembra essere comunque di uso comune negli ultimi colpi notturni che per fortuna non sono andati a buon fine. E’ successo due notti fa con la tabaccheria di Leonardo Di Stefano, che si trova in via Antonino Sciascia. Ma dopo avere divelto due serrature i malviventi si sono dovuti arrendere perché una terzo catenaccio di sicurezza ha retto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X