LEGAPRO

Akragas, bloccate le cessioni di Gomez e Zanini

di
Akragas, legapro, Agrigento, Sport
Matteo Zanini, Akragas - Ansa

AGRIGENTO. «La cordata di imprenditori romani? Onestamente non so chi siano anche se mi risulta che ci sia da diversi giorni uno scambio di documenti con l’ufficio amministrativo. Vedremo se ci daranno una risposta nei prossimi giorni».

L’amministratore delegato dell’Akragas, Peppino Tirri, torna a parlare della trattativa con il gruppo capitolino, contattato dall’assessore allo Sport Giovanni Amico, che si è offerto di mediare per tentare di dare uno sbocco alla difficile situazione societaria del club.

Una cordata di imprenditori che opera nel settore dell’edilizia e dell’energia alternativa sta esaminando le scritture contabili e la documentazione del club per valutarne lo stato di salute finanziario e, di conseguenza, dare una risposta in merito alla proposta di Amico di rilevare il pacchetto di quote che il socio di maggioranza Marcello Giavarini ha messo a disposizione di chiunque volesse subentrare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X