L'ENTE

Camera di commercio, commissario ad Agrigento, Caltanissetta e Trapani

di
camera di commercio, commissario, Agrigento, Politica
Maurizio Caracci

AGRIGENTO. Camere di commercio nel caos: inizia la fase di commissariamento che sebbene stabilita in sei mesi potrebbe protrarsi molto più a lungo come accaduto in occasione dell’abolizione delle ex Province.

Il nuovo "Super Ente Camerale” nato dall’accorpamento di tre camere di commercio, quelle di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, è infatti molto più complesso e dovrà fare i conti con il “peso” elettorale delle singole sigle rappresentative costrette a far chiudere un cerchio che si presenta difficile da inanellare.

In attesa che le forze sindacali si mettano d’accordo, l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mariella Lo Bello, ha firmato il decreto di nomina del commissario ad acta che guiderà per i prossimi sei mesi la camera di commercio di Agrigento, in sostituzione dell’ex presidente Vittorio Messina, che ha terminato il mandato dei 5 anni assieme agli altri componenti della giunta camerale. La scelta è caduta su Maurizio Caracci, dirigente della Regione. La nomina, come specificato nell’atto a firma di Mariella Lo Bello, sarà valida per sei mesi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X