AGRIGENTO

«Mandorlo in fiore», protestano i gestori dei B&B

Mandorlo in fiore, Agrigento, Economia

AGRIGENTO. Le polemiche infuriano. E riguardano - soprattutto - la decisione di cancellare i quattro week end della sagra del mandorlo in fiore. Una sagra che, nel 2017, cambierà perfino nome. Sono sparite infatti le parole «sagra» e «festa» ed è sopravvissuta soltanto la denominazione «Mandorlo in fiore».

La nuova levata di scudi è dell'associazione «Abba», di cui è presidente Giovanni Lopez. «Recita un vecchio proverbio - scrive l'associazione Bed and breakfast di Agrigento - che "cavallo vincente non si cambia". Apprendiamo però che l'ente Parco, nuovo gestore della Sagra (noi continuiamo a chiamarla così...) del Mandorlo in Fiore, ha - prosegue l'associazione - annullato i quattro week end che dovevano precedere l'evento vero e proprio. Ha annullato il vantaggioso passo avanti che l'anno passato era stato fatto dall'amministrazione comunale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati