CAPITANERIA DI PORTO

Lampedusa, mare troppo mosso: sospese le ricerche del disperso

LAMPEDUSA. Il mare non ha fermato la sua forza nemmeno per il giorno dell'Epifania. L'acqua era gelida, il vento arrivava da ogni direzione ed increspava - facendole arrivare a forza cinque - le onde.

Ieri sono rimaste sospese - e probabilmente così accadrà fino a lunedì - le ricerche del marinaio cinquantunenne, Francesco Solina, disperso dalla notte fra lunedì e martedì scorsi. Non soltanto non ha potuto immergersi il "rov" - il robot della Guardia costiera di Messina - ma anche le motovedette della Capitaneria di porto di Lampedusa sono dovute rimanere all'ancora.

Interrompendo, di fatto, perfino le ricerche di superficie. Il "mondo" dei pescatori di Lampedusa resta sotto choc. Incapaci di farsi una ragione per quel che è accaduto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X