MAFIA

Blitz Icaro, resta in carcere l’empedoclino Capizzi

di
Agrigento, Cronaca
Francesco CAPIZZI - in carcere

AGRIGENTO. La Cassazione, ha respinto l’istanza di Francesco Capizzi, 50 anni, di Porto Empedocle, inteso “il milanese”, arrestato qualche mese addietro nell’operazione antimafia che è stata denominata «Icaro».

La Suprema corte ha rigettato la richiesta dell’avvocato di Capizzi confermando, in tal modo, l’ordinanza del Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Palermo, emessa nella scorsa estate, che ha portato in carcere l’empedoclino.

L’operazione “Icaro” ha riguardato soggetti che, secondo l’accusa, sono responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, danneggiamenti, detenzione illegale di armi, rapina aggravata e dell’ipotesi di reato di spaccio di droga.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X