CARABINIERI

Menfi, ai domiciliari litiga con la suocera e lascia casa: arrestato

di

MENFI. Litiga con la moglie e con la suocera, il giorno di Santo Stefano, mentre si trova ai domiciliari e si allontana dall’abitazione, ma poco dopo arrivano i carabinieri per un controllo e non lo trovano in casa.

A distanza di qualche giorno, ieri, la Corte di Appello di Palermo ha disposto l’aggravamento della misura e Paolo Di Maria, di 45 anni, di Menfi, è stato trasferito dai domiciliari, nella sua abitazione di Menfi, al carcere di Sciacca.

Il menfitano, che lavora, saltuariamente, come cameriere, in un mese è passato dall’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria al carcere. Era sottoposto alla misura di sicurezza e doveva presentarsi, tre volte alla settimana, alla stazione dei carabinieri Menfi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X