CARABINIERI

Canicattì, tentata rapina e armi: scatta un arresto

CANICATTI'. "Tentata rapina" e "porto abusivo di arma da sparo". È per queste ipotesi di reato che la polizia di Stato ha - in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, firmata dal Gip Alessandra Vella e richiesta dal Pm Santo Fornasier - arrestato il trentanovenne Mario Rizzo di Canicattì.

L'uomo era stato già denunciato, in stato di libertà, alla Procura. Lo scorso 23 dicembre, polizia e carabinieri, riuscirono a sventare una rapina a mano armata lungo la strada che collega Canicattì con Naro.

Subito, arrestarono un diciassettenne e poche ore dopo riuscirono ad identificare l'uomo che si sarebbe allontanato dalla ex strada regionale 49.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X