STOP AI DISAGI

Canicattì, due scuole saranno trasferite in locali comunali

di
canicattì, scuole, Agrigento, Cronaca
Canicattì, fonte Wikipedia

CANICATTI'. Si aprirà sotto i migliori auspici il 2017 per i piccoli alunni delle scuole elementari “Rapisardi” e “La Carrubba” di Canicattì dopo mesi di disagi e disservizi seguiti alla chiusura dei due istituti per carenze di carattere strutturale. Infatti nei primi giorni del nuovo anno avranno inizio le operazioni di trasferimento degli uffici comunali allocati attualmente nella struttura di proprietà del Comune di via Allende e che dovranno ospitare le classi dove saranno sistemati gli oltre 650 alunni che dallo scorso 14 ottobre sono costretti ad effettuare le lezioni in orario pomeridiano nei plessi dell’istituto comprensivo “Rapisardi” che ospitano la scuola media e quella dell’infanzia.

A darne notizia è stato il dirigente scolatico dell’istituto comprensivo “Rapisardi” Concetta Di Falco Mustazzella che ha, inoltre, smorzato le polemiche “politiche” sollevate nei giorni scorsi da più parti.

«Il nostro primario ed unico interesse - ha spiegato la Di Falco Mustazzella - è quello di ridare presto ai nostri alunni una scuola dove poter svolgere regolarmente le lezioni ponendo fine ai disagi che sono stati vissuti fino ad ora e legati ai turni pomeridiani. Le tempistiche che l’amministrazione comunale ci aveva prospettato non sono state rispettate ma adesso la situazione, finalmente, sembra essere giunta ad un punto di svolta positivo. Infatti da qualche giorno il Comune ha avviato le operazioni di trasferimento degli uffici di via Allende. Dal prossimo 2 gennaio anche noi inizieremo a trasferire nei locali di via Allende tutti gli arredi necessari per allestire le classi. Tutti i nostri alunni troveranno sistemazione all’interno della struttura di via Allende in quanto siamo riusciti a ricreare tutti gli spazi necessari per garantire loro un adeguato e sicuro ritorno alla normalità».

Gli uffici comunali coinvolti nel trasferimento sono Anagrafe, Stato Civile, Leva, Elettorale, Vitivinicolo, il SUAP e quello dell’Istituto regionale della vite e del vino : in totale 17 locali che saranno spostati all’interno dell’ex convento della Badia, da poco ristrutturato grazie ad un sostanzioso finanziamento da parte della Regione.

L’avvio delle operazioni di trasferimento rende più vicino, quindi, il ritorno alla normalità che dovrebbe avvenire in tempi molto rapidi.

«Probabilmente non riusciremo ad inaugurare il nuovo anno all’interno della nuova “scuola” - ha concluso il dirigente scolastico Concetta Di Falco Mustazzella - visto che le lezioni riprenderanno il 9 gennaio. Nel caso in cui non si riuscirà a rispettare questa scadenza contiamo di giungere ad una situazione di normalità entro la metà del mese di gennaio. Noi continueremo a tenere alta l’attenzione nei confronti delle mosse dell’amministrazione comunale pronti, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, a far sentire la nostra voce».

Sulla vicenda ha fatto chiarezza anche l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Massimo Muratore che ha specificato le mosse dell’amministrazione comunale. «A breve inizieremo il trasferimento degli uffici comunali di via Allende – ha dichiarato Muratore – e contestualmente stiamo liberando alcune stanze della sede comunale di via Battisti dove dovranno essere spostati gli uffici del SUAP. Ormai siamo alle battute finali di questa vicenda che ci ha visti impegnati in maniera continua e costante sin dallo scorso mese di ottobre».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook