LA PROTESTA

Canicattì, per i netturbini feste senza stipendio

di
operatori ecologici, stipendio, Agrigento, Cronaca

CANICATTI'. E’ stato un Natale senza sorriso per i 57 operatori ecologici del cantiere di Canicattì che si apprestano a vivere un Capodanno altrettanto privo delle meritate soddisfazioni economiche.

Infatti, come già accaduto anche nei mesi scorsi, i lavoratori del cantiere cittadino che si occupa del servizio di igiene ambientale non hanno ricevuto la mensilità spettante con l’aggravante, relativa al mese di dicembre, di non aver ancora incassato neppure la tredicesima mensilità.

L’ennesimo ritardo da parte dell’amministrazione comunale di Canicattì ha suscitato, ancora una volta, la dura presa di posizione degli operatori ecologici del cantiere di igiene - ambientale in comando al Comune di Canicattì che hanno proclamato un nuovo stato di agitazione.

Una protesta che segue quella del mese scorso che , sempre per lo stesso motivo, aveva portato gli operatori ecologici a scioperare arbitrariamente bloccando per un giorno la raccolta dei rifiuti in città.

La situazione attuale viene vissuta con maggiore rammarico dai lavoratori in quanto gli stessi non hanno ancora percepito lo stipendio di dicembre ed anche la tredicesima mensilità, attesa da molte famiglie proprio per “chiudere” con un sorriso in più l’anno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati