IL CASO

Il Comune di Sciacca tra i creditori di Torre Macauda

di
Sciacca, torre macauda, Agrigento, Economia
L'hotel Torre Macauda

SCIACCA. È avvenuto ieri il trasferimento del bene. L’albergo Torre Macauda di Sciacca adesso è di proprietà della «Libertà Immobiliare» di Palermo che lo ha acquistato per poco meno di 8 milioni di euro.

Dopo l’assegnazione, al palazzo di giustizia, nello scorso mese di novembre, ieri il delegato alla vendita, Calogero Cracò, ha definito gli ultimi dettagli e proceduto al trasferimento.

La società palermitana, della quale è amministratore e socio il commercialista riberese Maurizio Lupo, ha acquistato per ristrutturare e vendere, entro due anni, l’albergo. La vendita entro due anni consente alla società di ottenere un’agevolazione fiscale di ben un milione di euro. E la ristrutturazione muoverà circa due milioni di euro.

Intanto, si è appreso adesso che tra i creditori di Torre Macauda c’è anche il Comune di Sciacca che deve ricevere oltre un milione e mezzo di euro per tributi locali, Ici e Tarsu.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook