BENI CULTURALI

Museo della Fiducia a Lampedusa, 8 mila visitatori in cinque mesi

di

LAMPEDUSA. Sono stati poco più di 8 mila in quattro mesi - dal 3 giugno al 3 ottobre - i visitatori del Museo della fiducia e del dialogo nel Mediterraneo.

Fra gli otto mila che hanno lasciato una firma ed un commento sul registro dei visitatori, a Lampedusa si parla ancora delle parole di un bambino di Lecce: «Spero che Ad All stia sempre bene!».

Ad All è il fratello di una delle vittime del naufragio del 3 ottobre. È un giovane che sa disegnare e che disegnò, per Lampedusa, su un pannello le torture che subiscono i ragazzi eritrei che scappano. Pannello che venne posizionato all'ingresso del museo della fiducia e del dialogo nel Mediterraneo e che colpì appunto il piccolo di Lecce.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X