COMUNE

Porto Empedocle, il sindaco Carmina: "Il dissesto non è una catastrofe"

di
dissesto finanziario, porto empedocle, Agrigento, Politica
Ida Carmina, sindaco di Porto Empedocle

PORTO EMPEDOCLE. Sono passati due mesi dalla dichiarazione del dissesto finanziario a Porto Empedocle e ancora si attende la nomina dei commissari dell' organo straordinario di liquidazione. Nel frattempo, la giunta comunale del Movimento 5 stelle va avanti a stento con l' ordinaria amministrazione anche grazie alla collaborazione dei privati.

La stessa situazione che dovrà adesso fronteggiare Favara, l' altro comune agrigentino a guida grillina in cui è stato dichiarato nei giorni scorsi tra le polemiche il dissesto finanziario.

«È sì l' estremo rimedio ma certamente non è la morte del comune che invece avrà dei benefici», ha detto il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina fiduciosa che il nuovo percorso intrapreso possa aiutare la città a risalire dal baratro. Il dissesto a Porto Empedocle «è stato dichiarato il 12 ottobre ma l' esecutività è del 13 novembre scorso, quindi ancora aspettiamo che vada avanti l' iter», spiega il primo cittadino.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X