AMMINISTRAZIONE

Licata, salvi stipendi e tredicesima dei comunali

di

LICATA. Lillo Scrimali, presidente della commissione Bilancio traccia il quadro mensile dei conti dell' ente: "Dalle rilevazioni effettuate si evince che nelle somme dell' anticipazione di cassa pari a quasi 9 milioni vi è lo spazio e la capacità di poter pagare stipendi e tredicesima per i dipendenti comunali. L' importo delle determine di liquidazione in giacenza presso gli uffici finanziari sono saliti da 3,6 a 4,716 milioni di euro. Non ci è dato sapere che fine ha fatto la determina 117 del mese di settembre con la quale l' amministrazione chiedeva alla banca che gestisce la Tesoreria comunale, di aumentare l' ammontare della anticipazione di cassa".

Intanto, Pino Galanti, il candidato sindaco di Licata, che al ballottaggio delle amministrative 2015 venne sconfitto rompe il silenzio. "È venuto il tempo di tornare in campo. Il temporale dei giorni scorsi e città impone riflessioni ad ampio raggio. Oggi assistiamo alla pulizia e allo spurgo delle condutture e dei canali fognari, stracolmi di detriti e rifiuti di ogni genere; un intervento che andrebbe ripetuto ogni anno prima della stagione delle piogge. Se ciò fosse stato fatto dal 2013 ad oggi probabilmente avremmo evitato danni per milioni di euro".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X