COMUNE

Casteltermini, il sindaco:«I precari deve pagarli la Regione»

di

CASTELTERMINI. «Molti Comuni, anche se non in dissesto finanziario, non pagano gli articolisti. E questo perché la Regione non ha fatto loro per tempo alcuna rimessa. Si tratta purtroppo di una pratica molto diffusa. A Casteltermini, avendo dichiarato il dissesto, la spesa dei lavoratori precari è al 100 per cento a carico della Regione».

E' con queste parole che il sindaco di Casteltermini, Nuccio Sapia, cerca di fare chiarezza e di replicare alla protesta dei 12 comunali precari che hanno giàdato mandato al legale Filippo Pellitteri per un tentativo di conciliazione e che chiedono «il riconoscimento della parità di trattamento e l' immediato pagamento delle retribuzioni pregresse, nonché del lavoro straordinario, prestato nei mesi di agosto, settembre ed ottobre, ma anche il risarcimento dei danni da illegittima sospensione collettiva dal rapporto di lavoro».

Precari che hanno anche lanciato un appello al presidente della Regione e all' assessore regionale per gli Enti locali «per rimuovere o sospendere l' amministrazione comunale di Casteltermini per aver essa - hanno scritto - compiuto atti contrari alla Costituzione».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook