Agrigento, Cultura
IL PROGETTO

Favara, l'arte contemporanea entra a scuola e dice "Thank You"

FAVARA. L'arte contemporanea entra a scuola con il “Thank You” di Pablo Dilet. E' il progetto lanciato dall'artista in collaborazione con Farm Cultural Park di Favara, che vedrà impegnati non solo gli adulti, come fruitori di un'opera all'interno dei cortili, ma anche e soprattutto i bambini di una scuola elementare del paese in provincia di Agrigento.

Saranno infatti loro i protagonisti di un'opera che vedrà luce anche grazie ad un laboratorio educativo in cui gli scolari potranno non solo cimentarsi con la realizzazione dell'opera, ma anche e soprattutto con i valori intrinseci che questo lavoro artistico vuole trasmettere. Il Thank You di Pablo Dilet, realizzato con piccoli mattoncini di plastica, nasce infatti dalla necessità di recupero di alcune parole che stanno perdendo parte del loro significato a causa della velocità della comunicazione. Parole che invece, anche sotto il profilo educativo, hanno necessità di essere parte integrante del processo di crescita.

Ecco che allora i bambini di una scuola elementare del paese realizzeranno insieme all'artista la medesima opera Thank You. L'opera, dopo essere stata installata in agosto a piazza della Vergogna a Palermo, arriverà dunque a dicembre al Farm Cultural Park, il contenitore artistico tra i più apprezzati a livello internazionale.
I lavori realizzati dai bambini rimarranno installati invece all'interno della scuola, in modo che gli scolari possano confrontarsi con i valori della parola grazie anche in futuro. Il modello artistico/educativo messo a punto da Pablo Dilet e da Farm Cultural Park sarà tra le altre cose esportato anche all'interno di altri istituti scolastici.
“L'arte non è solo fine a se stessa – affermano Pablo Dilet e Florinda Sajeva, che di Farm è la mente operativa – e la possibilità di trasmettere allo stesso tempo emozioni agli adulti e messaggi educativi per la crescita futura dei bambini è uno stimolo non solo prettamente artistico ma anche umano”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati