L'EMERGENZA

Violente mareggiate a Cattolica Eraclea, il mare "divora" anche le strade

di

CATTOLICA ERACLEA. Dopo aver abbattuto altre decine di alberi, le violente mareggiate di questi giorni ad Eraclea Minoa hanno cominciato ad erodere le strade di accesso alle spiagge e ai locali.

Si trova al momento «in mezzo al mare», tenuto in piedi da resistenti palafitte, il Lido Garibaldi già in passato distrutto dalla violenza del mare e poi ricostruito.

«Speriamo che chi di competenza intervenga al più presto per ri solvere il problema», ha detto il titolare dello stabilimento Ernesto Ragusa. In piena estate, ad agosto, è stato costretto a smontare il chiosco il titolare del Lido Bellevue, Giovanni Augello, che tutti i giorni documenta con dei video in diretta su Facebook l' erosione che avanza senza tregua.

Ieri, una piccola barca che era sistemata all' interno della pineta è stata risucchiata dal mare. Sparito in questi giorni almeno un metro delle strade di accesso alla seconda e alla terza spiaggia. Il rischio sempre più concreto è che il mare possa inondare la pineta e arrivare poi, col tempo, fin dentro al villaggio dove ci sono centinaia di villette.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X