SAN MARCO E LIDO FIORI

Nidi di tartarughe a Sciacca e Menfi, cresce l'attesa per la schiusa

di
Agrigento, Cultura
Tartaruga caretta caretta

SCIACCA. Nelle spiagge di Capo San Marco, a Sciacca, di Lido Fiori, a Menfi, e di Triscina, a Castelvetrano, i volontari del Wwf sono ancora in piena azione per sorvegliare i nidi delle tartarughe "Caretta Caretta". Sono state depositate le uova delle tartarughe e si attende la schiusa che completerà una stagione di attività particolarmente lunga portata avanti non soltanto dal Wwf, ma anche da Marevivo e dall' istituzo zoo profilattico di Palermo.

Le attività di animazione sul progetto tartarughe sono iniziate, nell' area agrigentina, a Siculiana Marina, il 18 giugno, in occasione del Tartaday con la liberazione di una prima tartaruga. Il 4 luglio, a Porto Empedocle, si è svolto l' evento "Volontari per natura" e il 23 ed il 24 luglio una tartaruga ha depositato le sue uova a Triscina di Castelvetrano. Questo nido è interessato da notevoli interferenze atmosferiche, trovandosi troppo vicino al mare. Si attende la schiusa da 75 giorni, ma ancora nulla. Si spera che nei prossimi giorni nascano delle tartarughine.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook