L'INCIDENTE

Siculiana, morto a 8 anni su un motorino: indagati i genitori

di
Agrigento, Cronaca

SICULIANA. Con un grande e commosso applauso, il rombo dei motori, i palloncini bianchi degli amichetti volati in cielo davanti la chiesa Madre, un popolo intero ha reso ieri l' ultimo saluto al piccolo Samuele Miceli, il bimbo di 8 anni morto martedì scorso in seguito all' incidente stradale sulla provinciale Siculiana Montallegro.

Straziante il dolore dei genitori che dovranno fare i conti per sempre con la tragedia più grande, la tragica morte prematura di un figlio. E che nel frattempo sono finiti nel registro degli indagati della procura della Repubblica di Agrigento per non aver «sorvegliato» adeguatamente il figlio minore evitando in qualche modo che il ragazzino prendesse quel Piaggio Sì, senza targa e senza casco, a quanto pare di proprietà del nonno paterno che nei prossimi giorni sarà interrogato dagli inquirenti, e s' incamminasse per quella strada dove poi ha trovato la morte scontrandosi con una Volkswagen Passat, guidata da un quarantanovenne di Realmonte, ora indagato per omicidio colposo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Agrigento: i più cliccati