LA STORIA

Licata, 5 aziende agricole gettano la spugna dopo la tromba d'aria

di

LICATA. Cinque aziende agricole, delle cento devastate dalla tromba d' aria dello scorso 10 ottobre, hanno chiuso i battenti. La notizia è di quelle terribili, e a renderla nota è stato il Comitato degli agricoltori licatesi, al quale sono iscritti i titolari delle aziende distrutte dalla tromba d' aria.

«Ci piange il cuore - scrivono i componenti del comitato - a sentire certe notizie. Negli ultimi giorni almeno cinque aziende agricole colpite dalla tromba d' aria hanno cessato la loro attività o hanno avviato la pratica per la cessazione. È una sconfitta per tutta la città, dove, tra l' altro, non ci sono tantissime altre opportunità di lavoro.
L' amara conclusione è che, purtroppo, per molti non resta che trasferirsi altrove». Cinque aziende chiuse significa almeno venti persone rimaste senza lavoro. La tromba d' aria, lo scorso ottobre, si era accanita soprattutto su piccole e medie imprese agricole. Quasi tutte si occupavano di coltivazioni in serra, ma dei tunnel utilizzati dagli imprenditori agricoli per coltivare soprattutto primizie non è rimasto nulla.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook