TRIBUNALE

"Sesso e minacce" a Canicattì, chiesta una condanna

di

CANICATTI'. Cinquemila euro per non essere denunciato. L' accusa sarebbe stata quella di violenza sessuale ai danni di minorenne. A provarlo ci sarebbero state anche delle foto compromettenti scattate a sua insaputa mentre consumava il rapporto sessuale. La ragazza, in realtà, aveva 18 anni ed era d' accordo sin dall' inizio. Per quest' ultima, Bianca Georgiana Aurelia Ciucur, originaria della Romania ma residente a Canicattì, la vicenda giudiziaria si è già definita da tempo con il patteggiamento della pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione.

Ieri mattina, invece, per il secondo imputato, Costel Leonard Enea, 29 anni, il pubblico ministero Salvatore Vella ha chiesto la condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione. La pena proposta è ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato. Il giudice dell' udienza preliminare Stefano Zammuto ha rinviato al 12 luglio per l' arringa di parte civile e quella del di fensore, l' avvocato Gero Lo Giudice. I due rumeni sono stati arrestati lo scorso 26 settembre dai carabinieri con l' accusa di estorsione. Ciucur, con la complicità dell' amico, avrebbe adescato un anziano di 74 anni, spo sato e con figli, fingendosi interessata ad avere un rapporto sessuale con lui.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook