RIFIUTI

Porto Empedocle, discarica pronta a chiudere

di

PORTO EMPEDOCLE. «Per inadempimenti contrattuali, siamo impossibilitati a continuare ad erogare le prestazioni del servizio di smaltimento rifiuti a partire dal prossimo 13 maggio».

La Catanzaro Costruzioni, la società che gestisce la discarica di Siculiana, ha deciso di dire «basta» al Comune di Porto empedocle che, in balia di una crisi economico finanziaria senza precedenti, non ha, allo stato dell’arte, mantenuto gli impegni presi qualche settimana addietro quando chiese alla Catanzaro di riaprire i cancelli dell’impianto di Siculiana. In una lettera inviata anche al prefetto Nicola Diomede, il commissario Margherita Rizza diceva che si sarebbe proceduto a rimodulare il piano di rientro dai debiti con la società che vanta crediti per circa 250 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook