LEGA PRO

Akragas, Tirri si gode la rivalsa sui detrattori

di

AGRIGENTO. «Cosa c'è nel futuro dell'Akragas? Marcello Giavarini sarà in città nelle prossime ore e dopo la partita col Benevento ci sarà un'assemblea dei soci che servirà a porre le prime basi per programmare il percorso successivo».

L'amministratore delegato Peppino Tirri, che rappresenta il socio di maggioranza nella dirigenza, si gode pure la sua rivalsa. In tanti avevano bocciato la squadra che ha costruito in estate e rafforzato a gennaio. Dopo le dimissioni del tecnico Nicola Legrottaglie si era un po' defilato nella gestione quotidiana della squadra. «Ero sicuro, anche nei momenti difficili, di avere allestito un'ottima squadra. Salvarsi con tutte queste polemiche e difficoltà è stato davvero complicato. Non so cosa ci sarà nel mio futuro, siamo tutti in scadenza di contratto e bisogna avere le idee chiare per continuare. Le Lega Pro è un campionato molto complesso dove ti confronti con squadre che spendono anche 7 o 8 milioni di euro a stagione».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook