CUPA

Università di Agrigento, Firetto: «Troppe indecisioni, così chiuderà»

di

AGRIGENTO. Ancora una volta, la maggior parte dei soci non c'erano. Presente soltanto il Comune ed assenti la Camera di commercio e il Libero consorzio.

«Dopo 10 mesi si continua a fare un inutile gioco al rimpiattino - ha sbottato, all'uscita di un incontro che di fatto non c'è stato, il sindaco di Agrigento Calogero Firetto - . Un gioco che produrrà la morte del Consorzio universitario di Agrigento. La Camera di commercio aveva detto che sarebbe stata disponibile a rientrare nel Cupa e a dare 50 mila euro. L'ex Provincia regionale, che è invece il socio di maggioranza, si è detta disponibile ad un rientro fittizio. Si vuol valutare l'affitto dell'immobile e compartecipare in proporzione. È un gioco. Il Comune, allo stato attuale, è l'unico pronto, nonostante le difficoltà finanziarie, a conferire i 150 mila euro dovuti".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X