EDILIZIA

Case abusive a Palma, proprietari incontreranno il sindaco

di

PALMA DI MONTECHIARO. I proprietari di case abusive di Palma di Montechiaro manifestano preoccupazione per i loro stabili ed hanno chiesto, ed ottenuto, di incontrare il sindaco Pasquale Amato per conoscere le intenzioni del Comune.

"I titolari di costruzioni abusive nel nostri territorio - ha annunciato ieri il primo cittadino - hanno voluto incontrare l'amministrazione per manifestare le loro preoccupazioni sul rischio demolizioni. Li abbiamo ricevuti, l'incontro si è svolto in un clima pacifico.

E' stato sottolineato che: l'amministrazione ha il dovere di affermare la legge e le sue regole, come anche deve governare le tensioni sociali nascenti dall'applicazione delle stesse, assicurando l'affermazione della legge nell'imparzialità e con senso di giustizia, realizzando col buon senso il preminente interesse per la comunità, tutte azioni che in un tavolo istituzionale correttamente soppesate possono eliminare difetti nell'operato della pubblica amministrazione, nei casi in cui la sua azione possa risolversi in aspre decisioni fine a se stesse o addirittura inique. Così come i cittadini e la stessa amministrazione hanno il dovere di rispettare la legge e la sua applicazione".

"L'amministrazione al riguardo ha concluso l'incontro, assumendo gli impegni di propria competenza - ha concluso Pasquale Amato - nascenti dalle superiori considerazioni". Amato, dunque, dice chiaramente che la legge va applicata, eseguendo le demolizioni, ma al tempo stesso parla della convocazione di un tavolo istituzionale per affrontare il disagio sociale. Era stato lo stesso sindaco di Palma di Montechiaro, la scorsa settimana, ad incontrare a Palermo i componenti la giunta regionale ed alcuni parlamentari isolani, per chiedere "equilibrio, pur nel rispetto del dettato della legge, nelle decisioni da prendere".

A Palma di Montechiaro le demolizioni sono iniziate all'incirca un mese fa, quando la ditta Patriarca Salvatore (la stessa che sta demolendo a Licata), ha raso al suolo i portici di alcuni alloggi popolari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X