ENTI LOCALI

Emergenza rifiuti a Porto Empedocle, il Comune a caccia di soldi

di

PORTO EMPEDOCLE. Sarà una settimana particolarmente intensa, quella che si apre domani per Porto Empedocle, dove il Comune si trova ad affrontare una crisi economico -finanziaria senza precedenti. Sul tavolo ci sono alcune vertenze importanti come quelle legate ai rifiuti e ai mancati pagamenti degli stipendi di aprile ai dipendenti dell' ente oltre ai milioni di euro di crediti vantati da fornitori vari, tra cui l' Enel.

A meno di due mesi dalle elezioni amministrative infatti, il clima negli uffici del Comune non è certo di ottimismo e di fiducia nel futuro. I debiti accumulati negli ultimi anni sono infatti fortissimi, come hanno confermato Corte dei Conti e commissario, e venirne fuori non sarà semplice.

Sul fronte rifiuti, ad esempio, la ditta Catanzaro, che gestisce la discarica di Siculiana, ha si accettato di riaprire i cancelli alle imprese locali per non fermare nuovamente il servizio ma è chiaro che non aspetterà in eterno che il comune rimoduli il piano di rientro per pagare gli arretrati che si avvicinano, ogni giorno che passa, sempre di più a 300 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook