SANITA'

Sciacca, Gucciardi: "L'ospedale non sarà depotenziato"

di

SCIACCA. «Quest’ospedale non si tocca e non lo potrà toccare nessuno perché lo impediscono le norme che regolano la programmazione sanitaria. Ci sarà un interlocuzione costante che consenta ai sindaci e al direttore generale di confrontarsi e tra un mese o 40 giorni al massimo faremo il punto della situazione in assessorato sullo stato della Sanità a Sciacca, Ribera e nel territorio dell’intera provincia di Agrigento».

Nessun depotenziamento del «Giovanni Paolo II» di Sciacca, dunque, per l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, intervenuto ieri in un’assemblea di sindaci del comprensorio saccense, parlamentari, operatori sanitari e rappresentanti del comitato Sanità e di varie associazioni che hanno seguito, soprattutto negli ultimi mesi, con preoccupazione le vicende della sanità. Un’assemblea che ha avuto anche momenti di tensione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook