CONTRADA MATARANA

Discarica di Siculiana, cancelli chiusi per Porto Empedocle

di

PORTO EMPEDOCLE. I cancelli della discarica subcomprensoriale di contrada Matarana, a Siculiana, ieri mattina, per il Comune di Porto Empedocle, sono rimasti sbarrati. I tre mezzi pesanti, ricolmi della spazzatura raccolta nella città marinara, sono stati costretti - dopo un paio d'ore d'attesa, durante le quali s'è anche cercato di intavolare un minimo di trattativa per far conferire almeno i rifiuti che ieri riempivano gli autocompattatori, - a fare dietrofront. Il Comune di Porto Empedocle, che è in pre dissesto finanziario, a quanto pare, - non ci sono conferme istituzionali al riguardo - non avrebbe pagato la ditta Catanzaro che gestisce la discarica. E dunque i cancelli sono rimasti chiusi. Impossibile, pertanto, conferire i rifiuti già raccolti.

«È successo tutto a sorpresa - ha spiegato ieri l'amministratore delegato dell'Iseda, Giancarlo Alongi, -. Nessuno ci aveva detto nulla. Giunti alla discarica per il quotidiano conferimento, ci è stato negato l'accesso. Non abbiamo avuto motivazioni ufficiali. Da vie ufficiose, invece, abbiamo appreso che il Comune di Porto Empedocle non ha pagato la ditta che gestisce la discarica di Siculiana. Adesso, non abbiamo dove scaricare. I tre autocompattatori sono pieni, in mezzo alla strada. Siamo fermi pertanto. Ed in attesa che si sblocchi la situazione». Per oggi, dunque, a Porto Empedocle, la raccolta dei rifiuti non verrà garantita.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook