LEGA PRO

L'Akragas sciupa troppo e cade a Foggia

AGRIGENTO. Cade a Foggia, alla quinta vittoria consecutiva in campionato, l'Akragas di «mister» Rigoli. Determinante il gol di Riverola a 10 minuti dal termine, mentre gli akragantini hanno da recriminare per le occasioni fallite da Di Piazza e Salandria quando il match era fermo sull'1-1. Per i biancoazzurri si avvicina comunque la salvezza matematica, complici i risultati negativi di Monopoli e Catania. I rossoneri pugliesi restano soli al secondo posto e consolidano il piazzamento playoff, ottenendo un risultato ancora più prezioso alla luce delle assenze per squalifica di Agnelli e Iemmello.

Il Foggia si schiera con il 3-4-3 già collaudato in Coppa Italia, con tre attaccanti mobili e pronti a scambiarsi le posizioni. L'Akragas risponde con un 4-1-4-1 molto accorto che in fase difensiva si trasforma facilmente in 5-4-1. Di Piazza è schierato al centro dell'attacco mentre a Salandria è affidato il compito di sostituire lo squalificato Zibert. All'8' subito occasione per il Foggia con Sarno che calcia alta una insidiosa punizione, mentre al 13' Coletti coglie la traversa da 30 metri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook