TAGLI ALLE AZIENDE

A San Leone è emergenze rifiuti, gli autocompattatori non bastano

di

AGRIGENTO. Ieri mattina a San Leone così come alcune strade del centro cittadino compresa la zona dello Stadio Esseneto, si sono svegliate con i cassonetti colmi di rifiuti. Non si trattava però di uno sciopero degli operatori ecologici ma dell’insufficiente numero degli autocompattatori che le ditte sono state autorizzate ad utilizzare dopo che il Dipartimento regionale rifiuti guidato dall’agrigentino Mimmo Armenio, ha ridotto, ormai da mesi, il numero dei mezzi.

Qualche settimana addietro, il comune, che pure aveva immediatamente eseguito gli ordini del Dipartimento, ha fatto una marcia indietro avendo preso atto che non era possibile ottenere lo stesso risultato riducendo gli autocompattatori e aveva, seppure in ritardo, ottenuto il ripristino di un autocompattatore in più al giorno e di due al lunedì.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook