SAN GIOVANNI DI DIO

Tentativo di rapina a Villaseta, giovane finisce in ospedale

di

AGRIGENTO. Prima gli chiede, con tono di minaccia, di consegnare il portafogli. Poi, tentando di portargli via il telefono cellulare che aveva in mano, gli sferra un pugno in faccia. Un cazzotto che ferisce lo studente diciassettenne e lo costringe a fare ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio".

La tentata rapina si è verificata alle 22 circa di domenica scorsa, nei pressi del centro commerciale di Villaseta. La denuncia è stata formalizzata dallo stesso giovane soltanto l'indomani mattina. Il diciassettenne ai carabinieri ha raccontato di essere stato, all'improvviso, avvicinato da un gruppo di giovani, uno dei quali gli ha esplicitamente chiesto di consegnargli il portafogli. Questione di secondi, giusto il tempo affinché il diciassettenne razionalizzasse quanto gli stava capitando e lo stesso malvivente gli ha sferrato un pugno alla mandibola, cercando - ma senza riuscirci - di rubargli il cellulare che aveva in mano. Sempre all'improvviso, senza dunque portare a termine il "colpo", il "branco" si è allontanato e dileguato. Lo studente diciassettenne, dolorante, è stato subito soccorso ed è stato accompagnato all’ospedale di contrada Consolida dove i medici del pronto soccorso lo hanno sottoposto a tutti gli accertamenti sanitari necessari. Al minorenne è stato diagnosticato un “trauma contusivo alla mandibola” e la prognosi avanzata, per una completa guarigione, è stata di dieci giorni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X