Morto nel parco eolico, chiesti rinvii a giudizio

di

MENFI. Richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata dalla Procura della Repubblica di Sciacca nella vicenda riguardante la morte, in un incidente sul lavoro, il 28 febbraio del 2013, al parco eolico di contrada Rocca Ficuzza, a Caltabellotta, dell'operaio specializzato Michele Petruccio, di 22 anni, di Menfi.

La richiesta di rinvio a giudizio riguarda l'amministratore unico della Altertec, società portoghese che si occupava della manutenzione dell'impianto, Franco Martin Josè Alberto, spagnolo, di 44 anni; Gesualdo Sottile, di 33 anni, di Caltagirone, dirigente-coordinatore dei lavori della Gamesa, società affidataria dei lavori di manutenzione degli aerogeneratori e delle infrastrutture elettriche del parco; Agostino Cinà, di 45 anni, di Palermo, che svolgeva le mansioni di supervisore al parco eolico; Francesco Loreto, di 24 anni, lavoratore dipendente della Altertec e compagno di squadra di Petruccio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook