BASKET

Ciani: ko a Reggio? Questione di stimoli

di

AGRIGENTO. La Bermè ferma la Fortitudo Agrigento. Uno stop che brucia ma che arriva dopo aver consolidato e portato a casa la matematica certezza, di far parte della "lotteria" dei play-off. Una sconfitta che arriva dopo la sontuosa prestazione casalinga contro Scafati, ma che va digerita, perché in casa domenica arriverà il Trapani. Avversario ostico ed insidioso, i granata vanno affrontati con estrema concentrazione. Dote che la Moncada ha dimostrato di avere contro Scafati ed in parte contro Reggio Calabria.

Di questo ultimo ko di certo non ne va fiero Franco Ciani, il coach sperava in qualcosa di più: "Vorrei fare i complimenti al nostro avversario. Loro, hanno fatto una partita di grande attenzione e lucidità. Noi? Abbiamo provato ad inserirci, in alcuni momenti ci siamo riusciti. Fondamentalmente non abbiamo avuto pieno controllo della partita. Reggio ha avuto più motivazione di noi, siamo stati meno affamati del solito ed a tratti imprecisi. Abbiamo accusato un po' di stanchezza ed appannamento. Questo - dice Ciani - è anche figlio della nostra situazione attuale. Anche contro la Bermè, abbiamo giocato senza un giocatore del nostro quintetto base. Questo avviene da cinque mesi, che sia uno o che sia l'altro manca sempre un giocatore importante".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X