CARABINIERI

Pericolo sul viadotto Morandi, ancora un'auto in contromano

di

AGRIGENTO. Auto contromano sul viadotto Morandi. E' il secondo episodio, quello registratosi nella tarda mattinata di ieri, nell'arco di una decina di giorni. A sbagliare l'ingresso sul cavalcavia che collega Agrigento con Porto Empedocle è stato il conducente di una Opel Tigra. Un uomo, cinquantenne, che ha, di fatto, terrorizzato gli automobilisti che, all'improvviso, contromano, se lo sono ritrovati davanti.

Qualcuno ha subito chiamato le centrali operative di polizia e carabinieri. Altri, hanno, con il clacson e gli abbaglianti, iniziato a segnalare la manovra sbagliata. Una manovra, sembrerebbe quasi identica, che l'undici giugno del 2009 determinò una tragedia: a seguito di uno scontro frontale persero la vita due persone ed il feto che la donna quarantenne portava in grembo.

L’automobilista che era alla guida dell’utilitaria, una Opel Tigra di colore scuro, forse nera, dopo poco, ha capito d’aver sbagliato – ed in maniera pericolosissima - ad imboccare il viadotto. Nel frattempo le pattuglie di polizia e carabinieri, dopo aver acquisito l'Sos, stavano cercando di trovare e bloccare la vettura. A quanto pare, però, il conducente del'Opel - resosi conto dell'errore - con una manovra altrettanto azzardata ed imprudente, è riuscito ad invertire la marcia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X