INCHIESTA

Agrigento, la Procura prolunga le indagini sull'ex sindaco

di

AGRIGENTO. Tangenti per approvare i piani costruttivi del Piano regolatore generale di Agrigento. È l’accusa della Procura della Repubblica che, un anno dopo il blitz della polizia al Comune, scopre le carte e notifica sette avvisi di proroga delle indagini. Fra i destinatari l’ex sindaco Marco Zambuto, 43 anni, il suocero Angelo La Russa, 80 anni, e gli imprenditori Paolo Vattano, 66 anni, Giuseppe Pullara, 68 anni, e Salvatore Li Causi, 52 anni. Completano la lista due dirigenti comunali.

Le ipotesi di reato sono la corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, la falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e la turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook