VERSO LE ELEZIONI

Canicattì, il candidato sindaco Pd è Di Ventura

di

AGRIGENTO. Sono state appannaggio dell'avvocato Ettore Di Ventura, ex consigliere comunale di Canicattì ed ex consigliere provinciale di Agrigento, le "primarie" del Partito Democratico svolte nella giornata di domenica. Di Ventura, libero professionista sposato con figli, infatti ha riportato 1.036 preferenze su 2.276 voti validi espressi cioè il 45,52 per cento.

Il segretario provinciale del Pd, Peppe Zambito, definisce "un successo l'affluenza al seggio e le modalità del voto che consegnano alla città di Canicattì un candidato sindaco forte ed autorevole proprio per il consenso ricevuto e la partecipazione registrata". Alla vigilia la soglia minima considerata soddisfacente era stata indicata in 1.000-1.500 votanti. Dietro Di Ventura nell'ordine Massimo Muratore con 661 voti, Alberto Tedesco con 507 e a chiudere Antonio Maira con 72.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook