COMUNE

Fogne manomesse, ad Agrigent scoperti altri sei casi

di

AGRIGENTO. Avrebbero convogliato le acque piovane, provenienti dai pluviali, terrazze, piazzali, grondaie, dalle aree pavimentate e griglie, nella fognatura destinata alle sole acque nere. Casi di immissione di acque meteoriche che avrebbero provocato la fuoriuscita di liquami dai pozzetti di ispezione della rete fognante, posizionati lungo la battigia, nel tratto compreso tra la villa Sandro Pertini e la traversa Mare Nostrum a San Leone, ma anche dal pozzetto di piazzale Giglia.

Il Comune proseguendo quanto già fatto nel passato, dopo le segnalazioni di Girgenti Acque, ha proseguito la campagna di indagine mirata alla verifica degli scarichi dei reflui generati dalle private abitazioni. Monitoraggio, anche quest'ultimo, che è stato realizzato da tecnici ed operai del settore Lavori pubblici di palazzo dei Giganti con il supporto della polizia municipale. Sei i nuovi casi scoperti. Casi che - stando alle ordinanze firmate ieri dal sindaco Firetto - riguarderebbero le vie Delle Mandorle, Dei Frassini, Tirreno, Asteroidi, Ligustro e il viale Leonardo Sciascia.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X