COMUNE

Raccolta di rifiuti a Canicattì, avviato il potenziamento

di

CANICATTI'. A Canicattì, in attesa dell’avvio di maggiori e diffusi controlli da parte dei Vigili Urbani, si potenzia il servizio di raccolta dei rifiuti per scongiurare la comparsa di vere e proprie discariche a cielo aperto alimentate anche, e non solo ovviamente, dai rifiuti “provenienti” da diversi comuni limitrofi.

Il problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti da parte di cittadini di paesi vicini, nei quali viene effettuata ormai da tempo la raccolta differenziata e dove non sono presenti lungo le strade i tradizionali cassonetti per la raccolta, sta provocando in città la comparsa di situazioni di evidente difficoltà in numerose zone dove il passaggio dei mezzi di raccolta non è molte volte sufficiente ad eliminare l’ammasso di rifiuti che si viene a creare a causa dei continui e numerosi conferimenti effettuati. Per far fronte a questa situazione il Comune ha deciso di potenziare il servizio prevedendo in queste aree “a rischio” l’effettuazione della raccolta dei rifiuti due volte al giorno.

«Questo problema nasce dal mancato rispetto degli orari di conferimento da parte dei cittadini – ha spiegato il responsabile dell’ufficio Ambiente del Comune Paolo Adamo – e viene amplificato dal fatto che in diverse zone della città, specialmente nei pressi degli ingressi, quotidianamente vengono abbandonate quantità considerevoli di rifiuti da parte di persone che provengono dai paesi vicini. Per cercare di ovviare a questa situazione abbiamo deciso di effettuare due volte al giorno la raccolta dei rifiuti in queste zone nella speranza che possano essere effettuati controlli più attenti da parte delle autorità competenti».

In particolare le aree più colpite da questo fastidioso fenomeno che arreca un grave danno al decoro della città sono via Mario Saetta , via Carlo Alberto, via Pertini, via De Gasperi e via Vittorio Emanuele. In queste zone la raccolta verrà garantita due volte al giorno a differenza di quanto avviene nel resto della città dove il servizio viene effettuato soltanto una volta. «In queste aree abbiamo verificato come dopo la prima raccolta nell’arco di poche ore si vadano a formare nuovamente cumuli di rifiuti che alimentano una situazione di grave degrado – ha concluso Adamo -. Attraverso il potenziamento del servizio puntiamo a migliorare la situazione in queste zone confidando in un maggior senso civico da parte di tutti i cittadini ed in più severo controllo, con sanzioni per chi trasgredisce, da parte delle autorità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X