GIUSTIZIA

Sciacca, torna il rischio soppressione per il tribunale

di

SCIACCA. Torna l’allarme soppressione per gli uffici giudiziari di Sciacca. La nuova riforma della geografia giudiziaria, attualmente all’esame di una commissione presieduta dell’ex vicepresidente del Csm Michele Vietti, prevede una Corte d’Appello per regione e tagli alle procure.

Il timore, suffragato dalle prime notizie che arrivano da Roma, è che, a cascata, si preveda un intervento anche sulle sedi giudiziarie minori e questo penalizzerebbe Sciacca che è passata indenne dalla soppressione di 30 tribunali operata nel 2012. Anzi, in quell’occasione la sede giudiziaria saccense ha visto ampliato il proprio circondario con l’inserimento di comuni trapanesi.

Il taglio ai tribunali sarà effettuato all’insegna dell’efficienza degli uffici, della specializzazione delle funzioni e dei risparmi di spesa. Filippo Marciante, componente del dipartimento nazionale Giustizia del Pd, afferma che bisogna essere «moderatamente preoccupati».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook