FORZE DELL'ORDINE

Licata, maggiori controlli contro i furti di rame

di

LICATA. Nella città che di recente è diventa, suo malgrado, "capitale" dei furti di rame, le forze dell'ordine non stanno lasciando nulla di intentato per porre fine ad un fenomeno che rischia di mettere in ginocchio l'economia locale.

Basti pensare che nell'ultimo mese, a causa dei furti di "oro rosso", ben 187 utenze (molte delle quali aziende artigianali, commerciali ed agricole) sono rimaste prive della corrente elettrica. L'Enel ha riattaccato la luce in cento utenze, mentre nelle altre la situazione tornerà alla normalità entro la fine del mese.

E' stata costituita una vera e propria task force contro i furti di rame e ieri la polizia, i carabinieri e la polizia provinciale sono state impegnate in un vero e proprio blitz utile ad individuare, soprattutto, i luoghi nei quali viene stoccato il rame dopo essere stato rubato direttamente dai pali della corrente elettrica. Tra autorizzati e non, gli investigatori hanno eseguito perquisizioni in ben sei depositi cittadini. In nessuno di questi, però, è stato trovato il rame.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook