CARABINIERI

Naro, furto di energia elettrica: madre e due figli ieri in manette

di

NARO. Madre e figli in manette a Naro per furto di energia elettrica. Si tratta di Michela Geraci, pensionata di 74 anni, e dei figli Anna e Vincenzo Farruggio, rispettivamente di 51 e 55 anni. Ad arrestarli sono stati i carabinieri della stazione di Naro, coordinati dal capitano Marco Currao che guida la compagnia dell'Arma di Licata. Devono rispondere di "furto aggravato di energia elettrica in concorso".

"In particolare i militari operanti, con l'ausilio dei tecnici verificatori della società Enel Distribuzione S.P.A. di Agrigento, effettuavano - si legge nel comunicato stampa diffuso ieri dalla compagnia carabinieri di Licata -un'ispezione presso l'abitazione dei tre soggetti di Naro, ubicata proprio nel centro della città, al fine di verificare la corretta erogazione ed il pagamento dell'energia elettrica. Nel corso degli accertamenti veniva appurato - sostengono gli investigatori - che madre e figli si erano allacciati arbitrariamente alla rete elettrica pubblica con un collegamento che eludeva il contatore, sottraendo fraudolentemente energia elettrica al fine di alimentare la propria abitazione".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook