POLIZIA

Canicattì, indagini sui trasferimenti all’Ufficio tecnico

di

CANICATTI'. Potrebbero portare a clamorosi esiti gli accertamenti effettuati dalla Polizia di Canicattì in merito agli ultimi episodi che hanno riguardato l’ufficio Tecnico del Comune, al centro di diversi trasferimenti di personale decisi dall’amministrazione comunale sui quali si è concentrata l’attenzione degli investigatori. Proprio le ragioni alla base di queste ultime decisioni prese dal sindaco Vincenzo Corbo sono finite sotto la lente di ingrandimento degli agenti, guidati dal vice questore Valerio Saitta.

La maggior parte dei trasferimenti, effettuati in particolare a partire dall’inizio del mese di marzo, sono stati disposti a seguito dei primi accertamenti effettuati dalla Polizia che da tempo sta puntando la propria attenzione proprio sull’attività della macchina burocratica del Comune di Canicattì. Una “coincidenza” temporale attorno la quale sta cercando di fare chiarezza la Polizia di Canicattì per verificare se dietro le scelte effettuate dall’amministrazione comunale vi siano dei motivi oscuri ed ipotesi di reati o siano invece frutto di scelte esclusivamente di carattere organizzativo e gestionale dell’importante ufficio comunale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X