POLIZIA MUNICIPALE

Inchiesta sul depuratore a Villaggio Mosè, due indagati

di

VILLAGGIO MOSE'. «In concorso tra loro e con altri soggetti allo stano non identificati, effettuavano - in assenza di valida autorizzazione, essendo l'originaria autorizzazione allo scarico ampiamente scaduta e mai rinnovata - scarichi nel torrente affluente del fiume Naro, sfociante nel mare, dei reflui della rete fognaria di Villaggio Mosè, in cui venivano convogliati anche i reflui industriali provenienti da numerose attività commerciali e di produzione di beni».

È per questo motivo, ma non soltanto, che Marco Campione - legale rappresentante di Girgenti Acque - e Giuseppe Giuffrida - amministratore delegato della stessa ditta - sono stati iscritti nel registro degli indagati. Mercoledì, il nucleo Tutela ambientale della polizia municipale - eseguendo il provvedimento firmato dal Gip di Agrigento Alessandra Vella - ha sottoposto a sequestro preventivo il depuratore del Villaggio Mosè.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X